Microchip e Anagrafe Italiana Furetti

IMPORTANTE:

- La registrazione all' Anagrafe Italiana Furetti è GRATUITA.

- I furetti vengono intestati ai proprietari, unici e legittimi.

- I dati non vengono utilizzati nè diffusi dall'Associazione.

ANAGRAFE ITALIANA FURETTI: come nasce

In Italia non è ancora esistente un unico sistema di registrazione informatico dei furetti presenti sul territorio. Alcune regioni registrano i furetti, altre no. Inoltre non è obbligatorio come per i cani (stessa sorte tocca anche ad altri animali domestici come i gatti).

Furettomania ONLUS ha da anni intrapreso una campagna di raccolta dati ai fini di sopperire questa mancanza, raccogliendo quindi privatamente e gratuitamente i dati di tutti i furetti identificati in Italia tramite microchip.



cosa e' il microchip

Il microchip è un piccolo dispositivo elettronico che contiene un codice numerico che consente di identificare l’animale e viene letto con apposito lettore. Viene applicato esclusivamente dai veterinari per via sottocutanea in modo del tutto innocuo, rapido ed indolore.

PERCHE' ISCRIVERSI

Iscriversi è gratuito ed è un vero e proprio atto d’amore e di tutela. Significa certificare e riconoscere il furetto come proprio ed è l’unico metodo utile per identificare il furetto e risalire al proprietario in caso di abbandono, furto o smarrimento, evitando così che al ritrovamento si possano verificare situazioni drammatiche che nella migliore delle ipotesi terminano con appropriazioni indebite. Iscrivi il tuoi furetto per dire No all’abbandono!



COME ISCRIVERE IL MIO FURETTO IN ANAGRAFE FM ?

1 SCARICA IL MODULO

Scarica copia del modulo di Anagrafe cliccando sul questo bottone (attenzione sono due copie, una da spedire e una da conservare):

 

2 COMPILA IL MODULO

Compila le due copie in tutte le sue parti: una inerente il proprietario ed una il furetto.

I dati inerenti il veterinario sono di sua competenza. 

3 VAI DAL VETERINARIO

Con le due copie del modulo e il furetto, vai da un veterinario accreditato e fai inserire il microchip identificativo (rispondente alle norme europee ISO 11784 oppure ISO 11785). Il veterinario dovrà inserire i suoi dati, applicare lo sticker originale del numero di microchip, e apporre timbro e firma.

4 INVIA IL MODULO

Controlla che i dati siano corretti e completi, firma come proprietario e invia una copia del modulo originale, per posta ordinaria (no raccomandate) a:

 



e se il tuo furetto ha gia' il microchip?

Nel caso in cui il tuo furetto sia già provvisto di microchip il veterinario dovrà avere un lettore universale tramite il quale effettuare la lettura del codice, che registrerà sul modulo come "letto". Poi invia il modulo come da punto 4.

ASL

I veterinari accreditati hanno la possibilità di registrare gli animali nel database regionale contestualmente all'inserimento del microchip stesso, oppure successivamente mediante la sola lettura. E' possibile anche recarsi all'ASL di competenza  e richiedere la registrazione del microchip ma è fondamentale informarsi prima dal proprio veterinario o contattando le anagrafi ASL di zona perché spesso la prassi cambia da regione a regione.

REGISTRATE SIA IN FM CHE ASL

E' importante registrare il proprio furetto sia all' Anagrafe di Furettomania (unica e dedicata solo al furetto) che all'ASL di zona. 

 

Ad oggi infatti,  non tutte le ASL effettuano la registrazione dei furetti e l'Anagrafe di Furettomania diventa quindi indispensabile se si vuole davvero tutelare il proprio furetto a 360°.

Ricordate che la registrazione presso l'anagrafe è del tutto gratuita e protetta da privacy.

 


IL PASSAPORTO

Il passaporto è un documento rilasciato dall’ASL di competenza di cui deve essere dotato il furetto per consentire gli spostamenti dell’animale al di fuori del territorio nazionale. Reso obbligatorio col regolamento (CE) n. 998/2003 serve a garantire una maggiore sicurezza contro i rischi sanitari legati alla circolazione degli animali da compagnia, poiché identifica l' animale e ne attesta lo stato sanitario.

Per richiederlo bisogna presentarsi all’ASL con il furetto già microchippato e vaccinato contro la rabbia da almeno 21 giorni, essere in possesso del libretto sanitario dell’animale che attesti la presenza del microchip certifichi le vaccinazioni correttamente fatte con specificata la data di vaccino antirabbico e del certificato di buona salute.

Il costo del passaporto è di circa 12 euro a carico del proprietario, oltre alle spese dei vaccinazione e microchip (costi variabili da regione a regione).