PAVIA: CALLISTA CERCA CASA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NOME: Callista

SESSO: femmina, sterilizzata chirurgicamente

ETA': nata il 19/08/2015

PESO: 516 grammi all'arrivo (03/04/2017) – 875 grammi al 26/04/2017

COLORE: zibellino nero solido

DOVE: Pavia

QUANDO: aprile 2017

 

Callista, ovvero: "l'ammmore" non basta per aver cura di un essere vivente (manco di una pianta).

Si merita in pieno il suo nome: vuol dire infatti la più bella.

Bella nonostante sia arrivata denutrita, con il coppino deturpato dai continui assalti del maschio con cui stava, il quale, in calore, la cercava per accoppiarsi. Era nervosa, affamata e spaurita. Le sue cacche erano brutte.

Callista arriva dall'estero, ed è quindi microchippata, ma nessuno si è preso cura di registrarla in alcun database, che fosse quello di Furettomania ONLUS o della ASL; ha fatto un primo vaccino (probabilmente dal negoziante italiano) a cui non è seguito il secondo richiamo, rendendolo di fatto inefficace; non ha fatto nessuna prevenzione per la filaria.

Da chi l'ha ceduta ci è stato detto che era a suo tempo stata sterilizzata chirurgicamente dal commerciante che poi l'aveva venduta.

Chiaramente, dato che viviamo nel mondo delle favole e della fiducia, nessuna prova è stata fornita in merito e nessun controllo è stato fatto da chi la possedeva.

Infatti, al controllo veterinario che abbiamo come di routine fatto eseguire al suo arrivo, è stato evidenziato il suo stato di interezza: Callista quando è arrivata da noi aveva scolo vulvare e qualche giorno dopo è entrata in un calore effettivo (con i rischi annessi, forse già affrontati in passato vista la sua età); inoltre dall'ecografia è emerso un granuloma, e quindi ha dovuto subire un'operazione chirurgica per rimuoverlo.

Di conseguenza, Callista è stata separata dal maschio con cui è arrivata da noi: per permetterle di vivere in maniera più serena senza "assalti sessuali", per interrompere il circolo vizioso dei due furetti che si stimolavano l'un con l'altro a livello ormonale e successivamente per farle affrontare l'intervento e la conseguente convalescenza in tranquillità.

Le analisi del sangue al momento dell'intervento mostravano un aumento dei globuli bianchi quasi ben oltre il doppio del valore massimo del range: forse si può concludere che per Callista l'essere stata ceduta ha significato avere la vita salva.

Dal momento che sono separati da tempo (il maschio è Pinolo), per Callista si valuta anche l'adozione singola.

Callista è bella, ora più in carne, aspetta una muta che le ripristini il coppino spelato e devastato; è una furetta timida e riservata, che nella sua pacatezza sta imparando ad affrontare gli scoppi di ilarità caotica tipici della sua specie; va accompagnata su un sentiero di fiducia e di scoperta del gioco. Ha smesso di portarsi le crocchette all'entrata della cuccia, probabilmente per avere una scorta sottomano e sorvegliabile.

Queste sono le notizie in breve su Callista, per quel che riguarda strettamente lei: che è un furetto e come tale proiettato a bomba verso la vita che ha davanti.

A noi invece restano le considerazioni sul fatto che "l'ammore" non basta: serve la consapevolezza di un protocollo alimentare sufficiente per qualità e quantità, la consapevolezza di cosa bisogna affrontare a livello veterinario per la salute del furetto; e un generale buon senso nel colmare le lacune, ma forse prima un'accortezza nel comprendere di averle, le lacune.

 

SI AFFIDERA' SOLO DOPO COLLOQUIO CONOSCITIVO

 

- Leggere PRIMA con attenzione il Regolamento Adozioni  di Furettomania ONLUS 

- Per iniziare il percorso di adozione compilare e spedire il Modulo di Richiesta Adozioni

-Per maggiori informazioni su questa adozione contattare:

Ariela Trovato tel: 334/8586875 – email: ariela.trovato@furettomania.com - Pavia

 


Foto di Callista appena arrivata...